Ultima modifica: 10 Aprile 2017

Regolamento per la gestione dell’Isola Ecologica

Please wait...

Approvato con la deliberazione del Consiglio Comunale n° 11 del 28/05/2015
Sostituisce il precedente regolamento approvato con la deliberazione del Consiglio Comunale n° 5 del 20/02/2010

INDICE

INTRODUZIONE

Art. 01: MODALITA’ DI CONFERIMENTO

Art. 02: SOGGETTI AMMESSI AL CONFERIMENTO

Art. 03: DEFINIZIONE E CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI

Art. 04: NORME DI CONFERIMENTO DEI RIFIUTI SPECIALI

Art. 05: MODALITA’ DI SMALTIMENTO

Art. 06: GESTIONE

Art. 07: DIVIETI

Art. 08: SANZIONI

Art. 09: OBBLIGHI

Art. 10: DISPOSIZIONI FINALI

ISOLA ECOLOGICA SALA CONSILINA  

FINALITÀ DELLA STAZIONE ECOLOGICA ATTREZZATA 

La stazione ecologica è una struttura finalizzata alla raccolta differenziata dei rifiuti al fine di incrementare i relativi livelli e conseguire, sul territorio comunale, gli obiettivi fissati dalla normativa vigente in materia. 

ART. 1

MODALITA’ DI CONFERIMENTO 

Le modalità di conferimento dell’isola ecologica vengono predisposte al fine di regolamentare l’utilizzo della stessa da parte dei soggetti ammessi al conferimento e consentire la suddivisione dei rifiuti in base alla loro natura ed al loro smaltimento, incentivando il recupero dei rifiuti riciclabili;

–          I soggetti autorizzati al conferimento dei rifiuti devono essere registrati sugli appositi moduli (All.1) a cura del personale addetto alla Stazione ecologica nel rispetto della privacy ai soli fini statistici e di controllo dell’Ente e ai fini dell’applicazione della riduzione TARI previsa dal regolamento comunale all’art. 28, incentivante la raccolta differenziata;

–          Devono altresì esibire la ricevuta attestante l’ultimo pagamento utile della TARI dell’anno in corso per conferimenti che avvengano nel periodo che succede l’invio dei bollettini/F24 TARI dell’anno di competenza da parte dell’Ente;

–          Il conferimento è sottoposto al controllo del personale preposto e potrà essere effettuato esclusivamente negli orari di apertura stabiliti e pubblicati all’Albo Pretorio, sul sito Internet del Comune di Sala Consilina, con affissione in locali pubblici e con qualunque altro mezzo idoneo;

–          Tale orario potrà essere variato ogni qualvolta le necessità di servizio lo impongano o quando se ne rilevi la necessità al fine di migliorare il servizio di raccolta nei confronti degli utenti;

–          In tale orario di apertura è garantita la presenza di almeno un operatore addetto alla custodia, pulizia, manutenzione, controllo dei materiali, collaborazione ed aiuto agli utenti;

–          I rifiuti devono pervenire presso l’isola ecologica già separati e selezionati secondo la tipologia e devono essere depositati direttamente, a cura del personale addetto, nelle specifiche piazzole o contenitori preposti;

–          Contestualmente al conferimento sarà consegnata al contribuente apposita ricevuta di dalla quale si dovrà verificare la natura dei rifiuti conferiti e la quantità. Una copia di ogni ricevuta dovrà pervenire all’Ufficio Ragioneria – Tributi;

–          L’Amministrazione effettua i controlli, di registrare il peso dei rifiuti conferiti o di verificare la identificazione degli utenti, prima di consentire il conferimento.

ART. 2

SOGGETTI AMMESSI AL CONFERIMENTO 

I soggetti autorizzati al conferimento di rifiuti presso l’isola ecologica sono:

a) privati cittadini residenti nel Comune di Sala Consilina;

b) privati cittadini, anche non residenti, iscritti a ruolo TARI del Comune di Sala Consilina;

c) titolari di utenze non domestiche ubicate nel territorio comunale, iscritte a ruolo TARI del Comune di Sala Consilina.

ART. 3

DEFINIZIONE E CLASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI AMMESSI 

Sono conferibili i seguenti rifiuti urbani ed assimilabili provenienti dalle utenze del Comune domestiche e non domestiche:

CODICE RIFIUTO DISPOSIZIONI SPECIFICHE
200101 – 150101 CARTA E CARTONE Solo carta pulita ed asciutta e solo contenitori (brik) lavati e appiattiti. I cartoni devono essere vuoti, privi di altri rifiuti, piegati e ridotti di volume.
200102 VETRO Solo vetro. Vietato conferire CERAMICA, cesti di damigiane, vetri di autoveicoli, neon, tubi catodici.
200140 METALLI Rottami metallici vari, barattoli e lattine in alluminio e acciaio possibilmente schiacciati con esclusione di frigoriferi, condizionatori, computer.

L’isola ecologica potrà essere adeguata per consentire il conferimento di rifiuti diversi dagli urbani ed assimilati sopra citati, al fine di estendere il servizio.

Tale estensione sarà resa pubblica nei modi e nei termini indicati dall’Amm.ne e comunque soggetta all’adeguamento del presente regolamento. 

ART. 4

NORME DI CONFERIMENTO DEI RIFIUTI 

I rifiuti speciali assimilati agli urbani possono essere conferiti nell’isola ecologica limitatamente ai materiali per cui è prevista la raccolta differenziata di cui al presente Regolamento.

Non sarà ammesso lo scarico di rifiuti mescolati tra loro.

ART. 5

MODALITÀ DI SMALTIMENTO 

Tutti i materiali raccolti dovranno essere smaltiti dal Comune secondo le seguenti modalità:

a)     dovrà essere favorito il riutilizzo dei materiali stoccati da parte degli utenti;

b)    dovranno essere trasportati e smaltiti da aziende regolarmente autorizzate e con le modalità previste dalle norme vigenti;

c)     in ogni forma di smaltimento si dovrà tendere al recupero di materiali o energia perseguendo scopi di salvaguardia ambientale.

ART. 6

GESTIONE 

La gestione dell’isola ecologica viene effettuata, ai sensi del D.M. 8 Aprile 2008 art. 2 comma 4, da un soggetto iscritto all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’art. 212 del d.lgs 3 Aprile 2006 n. 152.

A tal proposito, si precisa che, come da Circolare Prot. n. 1656/ALBO/PRES, il Comitato nazionale dell’Albo Gestori ambientali ha rilevato, in armonia con le disposizioni di cui all’art. 212 del D.lgs. 152/06 e con quelle del D.M. 406/98 (Regolamento dell’Albo), che i Comuni non sono ricompresi tra i soggetti destinatari dell’obbligo di iscrizione per l’attività di gestione delle Isole Ecologiche.

Gli addetti alla Stazione Ecologica dovranno garantire:

a)     idoneo controllo della struttura e delle attrezzature in dotazione;

b)    adeguata pulizia dell’area di pertinenza, dell’area verde e del box in dotazione;

c)     verifica di un corretto conferimento;

d)    adeguata sorveglianza durante le operazioni di conferimento;

e)     obbligo di garantire l’apertura e la chiusura nelle fasce di orario previste;

f)     immediata segnalazione di comportamenti scorretti o vietati dal presente regolamento agli uffici preposti;

g)    quant’altro si ritenga indispensabile per un corretto uso e idonea gestione del servizio.

ART. 7

DIVIETI 

Al fine di garantire un corretto ed ordinato utilizzo della struttura, si fa divieto di:

a)     accedere alla stazione fuori dagli orari di esercizio agli utenti;

b)    asportare materiale di qualsiasi tipo precedentemente conferiti o di effettuare cernite di materiali senza la debita autorizzazione;

c)     abbandonare materiali o rifiuti fuori dalla stazione o nei pressi dell’ingresso;

d)    accesso ai contenitori e ai luoghi di stoccaggio senza la debita autorizzazione;

e)     rispettare le disposizioni riportate su apposita tabella affissa all’ingresso dell’isola ecologica e di attenersi alle più precise indicazioni di comportamento impartite dal personale di sorveglianza.

ART. 8

SANZIONI 

E’ facoltà dell’Amministrazione imporre sanzioni amministrative per inosservanza alle disposizioni di cui all’art. 7.

L’importo delle sanzioni verrà applicato secondo quanto previsto dal D.P.R. 915/82 e successive modificazioni. 

ART. 09

OBBLIGHI 

L’Amministrazione sarà obbligata a:

a)     garantire l’apertura della struttura negli orari previsti;

b)    garantire un adeguato smaltimento dei rifiuti depositati presso la stazione;

c)     predisporre idonei contenitori per la raccolta dei rifiuti.

ART. 10

DISPOSIZIONI FINALI

L’Amministrazione si ritiene esonerata da qualsiasi danno o incidente si verificasse durante le operazioni di conferimento o di quant’altro dovesse verificarsi all’interno della struttura per l’eventuale comportamento non diligente, disattento e imprudente degli utenti.

SCARICA IL REGOLAMENTO
Allegato 1
Allegato 2

Print Friendly, PDF & Email